Alberto García-Alix fotografo della Movida

Scritto da: -

garcia-alix.jpg

Abbiamo parlato spesso della Movida, il movimento culturale della Madrid degli anni '80, e spesso abbiamo accennato alla dualità di questo movimento in cui distruzione e creazione correvano parallelamente nella vita di molti giovani.

Droga e arte, eroina e musica, morte e vita che si alternavano in gruppi di ragazzi liberi dalla dittatura e schiavi dei nuovi vizi conosciuti.

Uno dei protagonisti di questo periodo tanto affascinante è senza dubbio Alberto García-Alix, fotografo dannato della Movida, che ha saputo ritrarre come nessuno, lo spirito di quegli anni.

garciaalixdolorelenmar.jpg

Trent'anni di carriera, Premio Nazionale di fotografia nel 1999 e brillanti apparizioni al Festival di fotografia di Arles oltre che sul catalogo di Paris Photo l'anno in cui venne dedicato uno spazio speciale alla Spagna.

Le sue foto ritraggono l'anima dei soggetti scelti. Immagini di amici, conoscenti e passanti, molti dei quali García-Alix ha saputo strappare dalla morte precoce regalando loro l'immortalità in un ritratto.

Nudi e drammi in foto di persone dannate che hanno creato uno spirito nuovo di libertà incondizionata. 

Sono decine gli scatti provocatori che vi lascio scoprire liberamente qui.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!